Caratteristiche

Che cos’è il legno?
Il legno è un materiale organico in grado di riprodursi naturalmente. Esistono 44.000 specie diverse di legni che si differenziano per odore, colore, disegno delle venature, massa volumetrica. Cambiano anche le proprietà meccaniche come l’elasticità e la durezza, la resistenza alla compressione, alla trazione, alla flessione.
Il legno è un materiale igienico perché facilmente pulibile, igroscopico perché assorbe l’umidità, biodegradabile al 100% e può essere recuperato facilmente.

Il legno è stato ed è una materia prima di fondamentale importanza, oltre che per generare calore, per la costruzione di edifici, di arredi, di mezzi di trasporto e per proteggere materiali ed oggetti delicati. Da esso si ottiene anche la carta.

Gli imballaggi di legno
Il legno è stato da sempre utilizzato per gli imballaggi al fine di contenere, sopportare e proteggere gli oggetti durante il trasporto, la movimentazione e lo stoccaggio.
Gli imballaggi sono fatti essenzialmente di faggio, pioppo e specie resinose come pino ed abete e sono distinti in 3 categorie:

  • Imballaggi ortofrutticoli: utilizzati nella raccolta, confezionamento, stoccaggio, trasporto e vendita di frutta e verdura. Sono destinati soprattutto ai mercati generali, alla grande distribuzione e, in secondo luogo, ai dettaglianti. In parte minore ai consumi domestici.
  • Pallet: piattaforma orizzontale caratterizzata da un’altezza minima compatibile con la movimentazione tramite carrelli elevatori, impiegata come supporto per la raccolta, l’immagazzinamento ed il trasporto di merci e carichi. Esistono pallet a perdere e pallet a rendere a seconda che vengano utilizzati una sola volta o più volte.
  • Imballaggi industriali: sistema di gestione specializzato per contenere macchinari e impianti. Sono generalmente impiegati per il trasporto di beni destinati ad aziende produttrici. Arrivano nelle nostre case come imballaggi di elettrodomestici, cristalli, sculture, vini, formaggi, ecc.