Che cos’e’ un imballaggio?

Un imballaggio è tutto ciò che permette di racchiudere e proteggere, conservare la merce da spedire o trasportare. Una definizione interessante è “ciò che permette lo spostamento nel tempo e nello spazio del consumo di un bene”.
Fin dai tempi antichi l’uomo ha avuto la necessità di contenere e proteggere i prodotti della terra, i manufatti, le merci. Tutti questi metodi per contenere i prodotti nel tempo si sono raffinati, arricchiti con l’utilizzo dei metalli ma fino all’Ottocento non hanno subito sostanziali modifiche.
Il Novecento è stato un secolo di svolta per gli imballaggi perché metodi e materiali utilizzati per imballare le merci sono radicalmente cambiati. Le ragioni non sono solo dovute al progresso tecnico e allo sviluppo dei mezzi di trasporto ma sono da ricercarsi ancora di più nel ruolo diverso che oggetti e merci hanno assunto nella vita quotidiana a seguito dell’industrializzazione e della conseguente crescita
esponenziale e capillare della distribuzione.

E' un imballaggio ecosostenibile?

E’ vero, oggi quasi un terzo dei rifiuti domestici è costituito da rifiuti di imballaggio, ma molto si è fatto e molto si sta facendo per conciliare la crescita dei consumi e la necessità di non sprecare le risorse del pianeta. Le stesse aziende produttrici di imballaggi si sono da tempo attivate sul fronte della ricerca per identificare soluzioni che intervengano nella fase di progettazione dell’imballaggio evitando la presenza di materiali inquinanti e riducendo la quantità di materiale impiegato così da rendere più facile il recupero e il riciclo. Perché prevenire è meglio che curare!